Come si riesce a catturare il respiro ? In quale maniera, se mai essa davvero esista, è possibile rappresentare, nel disegno, nel dipinto, nella decorazione l’atto dinamico della danza ? Come, ancora, è raffigurabile il gesto, ovvero il movimento che tende, il movimento che simbolicamente tende verso un obiettivo ? Come si raccoglie con la penna, la matita, il pennello, lo scalpello, non importa, come si raccoglie l’Ineffabile ?DSCF9072 DSCF9166

La ricerca di Van de Velde è una continua approssimazione della propria tecnica artistica nei confronti dell’Inesprimibile. Naturalmente rimangono fuori gioco tutte le tecniche e le sperimentazioni poste in atto dagli Impressionisti, lasciando stare ogni riferimento ad ogni platonico naturalismo. L’ineffabile è il movimento, ciò che sempre diviene (Herakleitos) che non si lascia racchiudere in un guscio ontologico. E’ il parmenicida per eccellenza (parafrasando la mia Maestra, nonostante Platone). Un’Arte che finalmente si liberi da un ruolo, davvero insoddisfacente, di ancillae della Natura. L’Arte diviene Logos poichè dell’Ineffabile Nascosto ed Occulto si fa non imitazione, copia, quanto omologa (omologhein), che si approssima ad esso in quanto egualmente carica di Oscura Imprendibile, Ineffabile movimento. La Linea è il sinuoso cammino verso le Tenebre, che solo i SenzaPaura oseranno, infine, intraprendere.

DSCF9134  DSCF9135

DSCF9163  DSCF9149

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.

Polls

Ferdnand Khnopff vs Otto Eckmann

View Results

Loading ... Loading ...

Basel 2013

Basel 2013

Basel 2013

Basel 2013

Basel 2013

Basel 2013

Basel 2013

Basel 2013

Basel 2013

Basel 2013

Basel 2013

Basel 2013

Basel 2013

Basel 2013

Basel 2013

Basel 2013

Basel 2013

Basel 2013

Basel 2013

Basel 2013